FANO – CAMPIONATI ITALIANI UNDER 23

Al Brugnera non basta la Paiero nella finale di Fano

FANO Nelle ultime fatiche dell’atletica in pista, le donne del Brugnera-Friulintagli hanno sfiorato il successo nella finale Argento dei campionati italiani di società U23 di Fano che hanno definito la classifica nazionale dal 13° al 24° posto. Una vittoria che le brugneresi hanno accarezzato lungamente fino a quando sono state sorpassate di un punto da Bergamo 1959. Presenti a Fano anche il Cus Trieste femminile e il Brugnera maschile che hanno concluso la finale ciascuno al 5° e 9° posto. In chiave individuale di spicco la doppietta lungo (5,87) e triplo (12,37) di Francesca Paiero del Brugnera assieme a cinque vittorie che hanno centrato i compagni di club: Stefano Vello nel martello (51,12), Elisa Paiero nei 100 sprint (11’’8), Alberto Gasperin nell’alto (1,91), Lahcen Wafir sui 3.000 siepi (9’23’’7) e il quartetto rosa 4×100 (48’’7) che era composto da Francesca Paiero, Alessia Pin, Laura Chessa ed Elisa Paiero. Per il Cus Trieste hanno firmato i successi Federica Bavilacqua nei 3.000 piani (10’18’’13) e Giulia Bartolich nel martello (49,84). Battuta d’arresto, invece, per Alessia Trost (Brugnera) nell’alto in cui si è fermata a 1,76 metri, due centimetri sotto la marchigiana Enrica Cipolloni. Ai Tricolori cadettti-e di Jesolo dopo due argenti e un bronzo della prima giornata c’è stato un altro argento e un bronzo per il Friuli. L’hanno infilati rispettivamente al collo Giorgia Menis (Libertas Majano) nei 3.000 metri di marcia (14’29’’42) e l’udinese Marco Sordi nell’alto (1,84), prova che con 4 centimetri in più ha assegnato il titolo italiano al toscano Filippo Lari. Ai piedi del podio si sono fermati il sanvitese Massimo Ros nel giavellotto (51,97) e il triestino Diego Lassini nel pentathlon (3.543 punti). Quinto nel lungo (6,49) si è classificato Yonata Sguazzero (Au-Malignani). La gemonese Martina Picco ha corso gli 80 piani in 10’’70 mentre il consocio Dario Lepore e la lavarianese Elisa Rovere hanno chiuso i 300 metri in 37’’ e 43’’12. Sesto posto del Fvg nella combinata cadetti-e per regioni. Alla finale Oro di Modena, l’udinese Tamara Apostolico (Camelot) ha vinto il disco con 51,14 metri, il goriziano Lorenzo Biaggi (Riccardi Milano) si è piazzato terzo nell’alto (2,04) e la carnica Francesca Dassi (Audacia) ha corso i 3.000 in 10’41’’78 (sesta). Vincenzo Mazzei ©RIPRODUZIONE RISERVATA
FANO – CAMPIONATI ITALIANI UNDER 23ultima modifica: 2011-10-17T11:37:29+00:00da atlbrugnera
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento